06 897 60 119 - 327 16 21 045

FonArCom: Avviso 02/2020 – Forma e Ricolloca

  • Nadia Puflea
  • Bandi Aperti
  • Nessun commento

L’avviso finanzia interventi formativi a sostegno delle lavoratrici e dei lavoratori disoccupati o a rischio di disoccupazione, affinché venga rafforzato il sistema della formazione continua finalizzato all’incremento dei rapporti di lavoro, incentivando l’acquisizione di nuove competenze professionali o l’aggiornamento di quelle possedute.

TEMATICHE PRIORITARIE D’INTERVENTO:

1. Formazione continua per la sicurezza e la prevenzione nei luoghi di lavoro, con particolare attenzione alla salvaguardia psico-fisica del lavoratore nel rispetto delle sue mansioni e dell’incarico contrattuale assunto. 
2. Formazione continua per l’adeguamento delle competenze professionali del lavoratore in generale e con particolare attenzione al tema di innovazione ed impiego di tecnologie moderne, all’introduzione di tecniche e pratiche dell’organizzazione e della produttività tali da consentire un giusto equilibrio tra performance ed investimenti;
3. Formazione continua per l’allineamento delle competenze aziendali in tema di internazionalizzazione, con particolare attenzione ad una visione europeistica del mercato del lavoro e degli ambienti produttivi tali da garantire un’effettiva capacità di posizionamento nei più ampi contesti internazionali.

Sono ammissibili le seguenti TIPOLOGIE DI PIANO:
a) Aziendale / Interaziendale: Tipologia di Piano che risponde ai fabbisogni formativi di una o più imprese.

b) Settoriale: tipologia di Piano che risponde ai bisogni formativi di imprese non facenti parte di uno stesso
Gruppo, ma appartenenti allo stesso settore produttivo. Rientra in questa categoria anche un Piano rivolto a più Settori (Piano Intersettoriale) e i Piani cosiddetti “di Filiera”, nei quali risulta predominante la componente settoriale. 

c) Territoriale: tipologia di Piano che risponde ai bisogni di imprese, anche di settori produttivi diversi, che operano nell’ambito di uno stesso territorio. All’interno del territorio le Aziende Beneficiarie dell’intervento formativo possono appartenere ad un distretto industriale (Piano Territoriale Distrettuale) o ad una stessa filiera produttiva (Piano Territoriale di Filiera).

SOGGETTI PROPONENTI

A) Enti/Organismi di formazione in possesso di accreditamento, per lo svolgimento di attività di Formazione Continua con risorse pubbliche, presso almeno una Regione o Provincia Autonoma italiana;
B) Soggetti accreditati ai servizi per il lavoro presso ANPAL, in possesso di certificazione UNI EN ISO 9001:2015 Settore IAF37.

SOGGETTI BENEFICIARI: 

Possono beneficiare del finanziamento le aziende aderenti a FonARCom nel momento del loro inserimento nel Piano Quadro. L’autorizzazione nel Piano dovrà essere ottenuta preventivamente all’inizio della formazione del discente destinatario assunto o che sarà assunto dall’azienda beneficiaria.

Sono ammesse a beneficio anche le aziende aderenti a FonARCom titolari di Conto Formazione Aziendale – anche nella forma di Conto Formazione Aggregato – ovvero aderenti ad un Sistema di Imprese (SDI).

RISORSE ALLOCATE: 4.000.000,00 euro.

MASSIMALI:

  • Il contributo FonARCom richiedibile per ogni Piano Formativo è di minimo 10.800,00 € e massimo 21.600,00 €.
  • Il Contributo massimo di FonARCom per ciascun Discente è di 1.200,00 €. Se il Discente da formare ed assumere è un disoccupato rientrante in una delle categorie protette della legge 68/99 e ss.mm.ii., lo stesso potrà frequentare fino a due percorsi di formazione da 40 ore all’interno dello stesso Piano Formativo. FonARCom pertanto arriverà a riconoscere un contributo massimo di 2.400,00 € per tali categorie di disoccupati.
  • Il Contributo massimo per ciascuna edizione è pari a 7.200,00 €. 

I Destinatari dei piani formativi di questo avviso sono:

  • disoccupati (comma 1 dell’art. 19 del d.lgs. 150/2015) o lavoratori a rischio di disoccupazione (comma 4 dell’art. 19 d.lgs. 150/2015), registrati negli gli elenchi tenuti presso i Centri per l’Impiego, immediatamente disponibili per lo svolgimento di attività lavorative. Dovranno risultare assunti dall’Azienda Beneficiaria, aderente a FonARCom, al massimo entro la chiusura da parte di SP del Piano Formativo (Fon06 bis). Il contratto di assunzione da parte delle Aziende Beneficiarie dei Piani Formativi dovrà essere a tempo indeterminato o a tempo determinato della durata di almeno 12 mesi (per sedi lavorative dei Soggetti Destinatari siti nelle regioni Puglia, Basilicata, Campania, Calabria e Sicilia il contratto dovrà avere durata di almeno 6 mesi), per il quale i datori di lavoro sono tenuti a versare il contributo di cui all’art. 25 della legge n. 845/1978, così come previsto dall’art. 118 della legge 388/2000, modificato dall’art. 10 legge 148/2011;
  • lavoratori “a rischio di disoccupazione” (comma 4 dell’art. 19 d.lgs. 150/2015), registrati negli elenchi tenuti presso i Centri per l’Impiego, immediatamente disponibili per lo svolgimento di attività lavorative, dipendenti dell’Azienda Beneficiaria aderente a FonARCom nel momento dell’inserimento nel Piano Formativo;
  • Lavoratori/lavoratrici dipendenti – per i quali i datori di lavoro sono tenuti a versare il contributo di cui all’art. 25 della legge n. 845/1978, così come previsto dall’art. 118 della legge 388/2000, modificato dall’art. 10 legge 148/2011 – assunti al massimo nei 6 mesi antecedenti all’inserimento nel Piano Formativo ed in possesso di contratto di lavoro dipendente con durata non inferiore a 12 mesi (è ammesso il caso di trasformazione da tempo determinato inferiore a 12 mesi a contratto di almeno 12 mesi, o a tempo indeterminato, purché la prima assunzione in azienda rientri al massimo nei 6 mesi antecedenti all’inserimento nel Piano formativo).

Lo stesso lavoratore non potrà essere più volte destinatario della formazione per lo stesso percorso formativo, e potrà partecipare a un solo Piano Formativo sul presente Avviso. L’azienda Beneficiaria non potrà richiedere per i destinatari del presente Avviso un contributo alla formazione sull’Avviso 03/2020 Neoassunti, Avviso 04/2020 Voucher Azienda, Avviso 05/2020 Studi Professionali.

Il Piano Quadro potrà prevedere Progetti Formativi della durata di 40 ore di formazione. Possono essere previste solo attività d’aula, frontale o da remoto. 

SCADENZE PER LA PRESENTAZIONE DEI PIANI FORMATIVI:

Il finanziamento del Piano Formativo è subordinato alla preventiva condivisione dello stesso da parte delle Parti Sociali costituenti il Fondo. I piani formativi si possono presentare dalle ore 9:00 del 30/06/2020. Le scadenze sono:

  • invio telematico dei PF alle Parti Sociali per la condivisione: entro il 30 marzo 2022 – ore 16:00

  • invio telematico al Fondo dei PF condivisi positivamente dalle Parti Sociali: entro il 29 aprile 2022 – ore 16:00

TEMPISTICA DI EROGAZIONE: 10 mesi, dalla data di approvazione del progetto.

Vuoi saperne di più? Contattaci!